venerdì 3 ottobre 2008

Il barbecue inquina

Sono a pezzi........
perchè ho scoperto che i fumi di una splendita grigliata fatta con il nostro barbecue, insieme al profumo degli alberi e le esalazioni della pittura inquinano molto di più dei gas delle automobili.
L'ho scoperto leggendo su Repubblica.it ed è uno studio del ricercatore Kenneth Docherty, specializzato in chimica atmosferica dell’Università di Boulder, in Colorado.

Forse un fondo di verità ci sarà pure, ma da quando esiste il mondo esistono gli alberi e la natura che noi stiamo distruggendo, ma penso che la cosa peggiore sia stata quando qualche annetto fa un bastardo ha scoperto il fuoco ed avrà detto/pensato...... adesso ci provo a cuocere un po di carne.
Voglio morire di esalazioni di salsicce, bruschette e bistecche alla brace!!
Al ricercatore Kenneth Docherty volevo dire................... VAFFANCULO.
Scusate ma ultimamente sono di vaffanculo facile.

19 commenti:

suburbia ha detto...

Bhoooo sinceramente almeno per il barbecue non sono proprio dello stesso parere. Nel computo liberi i gas che l'abero da vivo ha assorbito e in maniera minore.
Secondo me ti puoi fare una griglia (magari non 2 volte al giorno) senza sensi di colpa
ciao e buon we

Michele Lan ha detto...

Queste ricerche non andrebbero raccontate così, altrimenti la gente smette di fare il barbecue e comincia a inquinare, andrebbero analizzate e spiegate un pochettino... Repubblica dovrebbe informare meglio...

pocoto-pocoto ha detto...

@ suburbia:
grazie sempre dei tuoi commenti.
Buon we

@ michele lan:
di certo non smetterò mai fare barbecue
ciao e grazie del commento

Antonio Candeliere ha detto...

Su questo argomento, sono d'accordo con te. Anche io non smetterò mai!

Mara ha detto...

Forse in percentuale può darsi che il barbecue inquini di più di un'auto, non ho letto l'articolo ma mi sorgono spontanee due domande: quanti barbecue si devono fare per eguagliare il numero di esalazioni da gas di scarico? E un'ora di barbecue a quante ore di viaggio di un'automobile corrisponde? Nella mia ignoranza dico che qualche barbecue, tempo permettendo, possiamo ancora gustarcelo. Buon week-end.

pocoto-pocoto ha detto...

@ mara:
hai ragione, preoccupiamoci di tutto lo schifo che respiriamo.

@ antonio candeliere:
grazie, su qualcosa siamo d'accordo ;-)

Cris ha detto...

ciao!!!!!!!!!certo che accetto lo scambio link!!linkato.a presto.ciao

Maria Rita ha detto...

:O !

Le bruciature della pizza cotta al forno a legna sono cancerogene, il barbecue inquina... possibile che queste cose diventino un problema solo adesso?

Personalmente penso che, rimanendo in tema di cibo, ci siano questioni mooolto più importanti a cui pensare, tipo:
- i prodotti OGM,
- i cibi scaduti reinseriti nel mercato dopo la sostituzione dell'etichetta (si pensi allo scandalo di qualche giorno fa relativo ad alcuni supermercati etnici della capitale...)
- gli alimenti contenenti metalli pesanti (cito, ad esempio, il pandoro Motta, i Ringo Pavesi, l'omogenizzato Plasmon, la mozzarella Granarolo, ma vi assicuro che la lista è davvero lunga)
- gli alimenti contenenti sostanze altamente dannose per la salute umana (il caso del latte alla melanina è solo il più recente di una lunga serie)
- (...)

Potrei continuare questo elenco ancora e ancora e ancora... e immagino che voi possiate darmene conferma...

pocoto-pocoto ha detto...

@ maria rita:
Hai perfettamente ragione, le cose che dici le so anche io, ma purtroppo moltissimi non sanno.
Delle volte però vorrei sapere meno notizie possibile per vivere meglio e con meno angoscie.
Altro che xanax qui ci vorrebbero barili di tavor per farci passare delle angosce.

digito ergo sum ha detto...

ma è colpa nostra; il dare retta ad ogni imbecille che lancia allarmi anti inquinamento, genera idioti che lanciano allarmi anti inquinamento. fra un po' ci diranno che per ogni rutto che facciamo muore un'ape in patagonia...

pocoto-pocoto ha detto...

@ digito ergo sum:
Per fortuna vedo che molti di noi siamo d'accordo nel valutare che queste presunte scoperte sono delle vere stronzate......
Non è che queste persone sono finaziate da qualche industria o casa automobilistica?

ASTERIX ha detto...

GRAZIE PER ESSERE PASSATO NEL NOSTRO BLOG,SICURAMENTE TI LINK ANCHE NOI PER IL TUO QUESITO ABBIAMO GIA' GIRATO LA QUESTIONE AL NOSTRO GRAFICO CHE PRESTO TI DARA' NOTIZIE IN MERITO
STAFF DIXDIPC

pocoto-pocoto ha detto...

@ asterix:
gazie tanto della tempestiva risposta e della disponibilità e dello scambio link.

Maria Rita ha detto...

NUOVO POST! NUOVO POST! NUOVO POST!

:*

èrri ha detto...

Ciao, non so come mai, ma, mi sono accorto solamente ora della tua richiesta di scambio. Ho provveduto immediatamente. A presto!

fiamma veneta ha detto...

Non solo...
I pezzi di alimento che restano attaccati alle griglie carbonizzati, reagendo con la lega che le compone (di solito sono leghe a base di cromo o nichel) diventano potenzialmente cancerogeni.
Ma non ti preoccupare. Tutto è cancerogeno.
Forse proprio per questo il caro Silvio ha pensato di aumentare la vita media degli Italiani...
Ho scritto un post a riguardo sul mio blog.
A presto

pocoto-pocoto ha detto...

@fiamma veneta:
grazie per il tuo commento vao subito a leggerti.

Roblog ha detto...

Non ci credo...o meglio non ci voglio credere!!

il bbq è un piacere a cui proprio non posso rinunciare!! :))))

ciao

pocoto-pocoto ha detto...

@ roblog:
Anche io non rinuncerò al piacere del barbeque. grazie per il commento